A testa scalza - La capigliatura tra presenze e assenze

14,25 € 15,00 €
Formato

Riferimento: 2996_C
ISBN / ISSN: 978-88-7110-324-2
Autori: Marta Bianco
Tipologia di Prodotto: Libro
Anno di pubblicazione: 2011
Formato: 14 x 18
Pagine: 176
Descrizione dettagliata

Che cosa si prova a vivere senza capelli? Quali sensazioni e stati d’animo suscita l’alopecia nelle persone che ne sono colpite? Una tesi di laurea in antropologia, attraverso il racconto delle storie di malattia e l’analisi di molteplici fonti, prova a far emergere i significati culturali e sociali della capigliatura e ad esplorare le tensioni, le ansie e le incredibili risorse che si nascondono dietro questa patologia.
Quando le incontri per la strada, mentre sei in coda alla cassa del supermercato o aspetti il tuo turno dal medico, spesso passano inosservate. Sono signore dall’abbigliamento elegante, ragazze all’ultima moda, donne acqua e sapone. Soltanto un occhio esperto riuscirebbe a capire che ognuna di loro sta portando una parrucca e che sta facendo i conti con una malattia subdola e capricciosa: l’alopecia. Sebbene colpisca il 2% della popolazione mondiale (vale a dire circa 120 milioni di persone) indipendentemente dal colore della pelle, dai comportamenti alimentari o igienici, questa patologia che provoca la perdita parziale o totale dei capelli e dei peli del corpo è sconosciuta all’opinione pubblica. In effetti, nella maggioranza dei casi essa si risolve senza nessun tipo d’intervento di medico, ma in una percentuale stimata tra lo 0,17% e lo 0,02% si presenta come una scomoda compagna di vita, tra improvvise ricrescite e repentine ricadute.

Recensioni(0)

Recensioni

Nessuna recensione, al momento.

Stai recensendo “A testa scalza - La capigliatura tra presenze e assenze”


.png .jpg .gif
group_work Consenso ai cookie

Accedi

Megamenu

Confronta0Lista dei desideri0

Il tuo Carrello

Non ci sono prodotti nel carrello