La profilassi delle malattie dei viaggiatori

9,99 €


Formato

Riferimento: MC2022_0122_02
ISBN / ISSN: 978-88-7110-509-3
Autori: Francesco Castelli, Giulia Gardini, Natalia Gregori, Silvia Odolini, Silvio Caligaris, Valentina Marchese, Verena Crosato
Tipologia di Prodotto: Review
Anno di pubblicazione: 2022
Formato: on line
Pagine: 42
Descrizione dettagliata
INTRODUZIONE ALLA PATOLOGIA DEL VIAGGIO
 
I viaggiatori, indipendentemente dalla loro destinazione e dalle condizioni di viaggio, possono incorrere frequentemente in problemi di salute. Il tasso di viaggiatori malati varia dal 15% al 70% a seconda degli studi, del tipo di viaggio, delle destinazioni e delle condizioni del soggiorno. La diarrea è sempre il problema di salute più comune durante un viaggio, seguito dalle infezioni delle vie aeree superiori, quindi dalle dermatiti e dalla febbre.
 
Gli studi più recenti mostrano anche l’insorgere di patologie non infettive: mal di montagna, cinetosi, traumi e lesioni di origine accidentale ma anche intenzionale.
Il rischio di morte per mese di viaggio è stato stimato in 1 su 100.000 (1 su 10.000 per le persone coinvolte in operazioni
umanitarie). Le cause di morte durante il viaggio sono legate a problemi cardiovascolari in circa la metà dei casi, mentre
la restante metà è condivisa tra incidenti stradali, annegamenti, omicidi e suicidi. Le infezioni, di cui parleremo in questo capitolo, rappresentano solo dall’1 al 3% dei decessi.
 
Le cause del rimpatrio medico sono molto simili a quelle della mortalità durante il viaggio: traumatiche (incidenti, attività ricreative, aggressioni), vascolari (cardiache e neurologiche) e psichiatriche. I soggetti che programmano viaggi nei paesi tropicali e subtropicali sempre più spesso si rivolgono al medico con la richiesta di consigli riguardanti le vaccinazioni da effettuare prima della partenza nonché le misure igieniche e di profilassi da adottare per prevenire le numerose malattie infettive, tra cui la malaria e la diarrea del viaggiatore.
 
Sebbene le condizioni epidemiologiche e le certificazioni richieste per l’ingresso in un determinato paese possano cambiare
anche molto rapidamente, e talora anche in maniera imprevedibile, è possibile fornire indicazioni generali che potranno
essere integrate di volta in volta con una visita pre-partenza.
 
Per i viaggiatori che si rivolgono al medico con un certo anticipo (almeno 4-8 settimane prima della partenza) è possibile programmare un calendario di vaccinazioni che preveda non più di un’iniezione per sito e per seduta. Tuttavia, nel caso in cui ciò non si verifichi, è possibile inoculare più vaccini contemporaneamente (ma in siti separati di iniezione) durante la stessa seduta. Nello stesso giorno possono essere somministrati più di 3 vaccini costituiti da virus viventi senza che ne venga alterata l’immunogenicità degli stessi; vanno tuttavia considerate le possibili interazioni (anche con i farmaci eventualmente assunti per la profilassi antimalarica) e le precauzioni d’uso.
 
 

INDICE

INTRODUZIONE ALLA PATOLOGIA DEL VIAGGIO

VACCINAZIONI

INFLUENZA E VACCINAZIONI DI BASE

   Influenza

   Poliomielite

   Difterite – Tetano – Pertosse

   Haemophilus influenzae

   Morbillo – Parotite – Rosolia

   Varicella

PREVENZIONE DELLE INFEZIONI A TRASMISSIONE ORO-FECALE

   Diarrea del viaggiatore

         Profilassi farmacologica

   Raccomandazioni prima della partenza

TRATTAMENTO

   Visita medica  

   Prevenzione o correzione della disidratazione

   Trattamento antidiarroico

   Terapia antibiotica 
       Scelta della terapia antibiotica, quando indicata

VACCINAZIONE ANTICOLERICA

VACCINAZIONE ANTITIFICA

VACCINAZIONE ANTI-EPATITE A

VACCINAZION ANTI-POLIOMIELITE

PREVENZIONE DELLE INFEZIONI TRASMESSE DA ARTROPODE VETTORE

   Norme di comportamento

   Encefalite giapponese

   Dengue

   Zika

   Tick Borne Encephalitis (TBE)

   Febbre gialla

   Malaria

   Profilassi comportamentale

   Profilassi chimica

   Chemioprofilassi antimalarica

      Autotrattamento presuntivo di emergenza (Stand-by Emergency Self-Treatment o SBET)

PREVENZIONE DELLE INFEZIONI A TRASMISSIONE RESPIRATORIA

   Norme di comportamento

   Pneumococco

   Meningococco

   Tubercolosi

   Covid-19

PREVENZIONE DELLE INFEZIONI A TRASMISSIONE PARENTERALE/SESSUALE

   Norme di comportamento

   Infezione da HBV

   Infezione da HIV e PREP

   Altre infezioni sessualmente trasmesse

   Rabbia

PREVENZIONE DELLE INFEZIONI A TRASMISSIONE TRANSCUTANEA

POPOLAZIONI SPECIALI

   Soggetto immuni compromesso (non HIV)

   Soggetti con infezione da HIV

   Comorbilità croniche

   Gravidanza/allattamento

   Il bambino in viaggio

   Il viaggiatore anziano

 
Approfondimenti
MC2022_0122_02

Scheda tecnica

AutoriFrancesco Castelli
Giulia Gardini
Natalia Gregori
Silvia Odolini
Silvio Caligaris
Valentina Marchese
Verena Crosato
Tipologia di ProdottoReview
Anno di pubblicazione2022
Formatoon line
Pagine42

Riferimenti Specifici

isbn978-88-7110-509-3
Recensioni(0)

Recensioni

Nessuna recensione, al momento.

Stai recensendo “La profilassi delle malattie dei viaggiatori”


.png .jpg .gif
group_work Consenso ai cookie

Accedi

Megamenu

Il tuo Carrello

Non ci sono prodotti nel carrello