EMP 2022/11 Le emergenze nel DEA causate dalle valvole cardiache

11,90 €
 
Formato

Riferimento: EMP2022_1122_O
ISBN / ISSN: 1592-3533
Autori: Adam Sigal, MD Associate Program Director, Emergency Medicine Residency; Research Director, Department of Emergency Medicine, Reading Hospital, West Reading, PA, Stephanie Costa, MD Department of Emergency Medicine, Reading Hospital, West Reading, PA
Curatori: Revisore scientifico della versione italiana: Bruno Tartaglino
Tipologia di Prodotto: Rivista
Anno di pubblicazione: 2022
Formato: pdf
Pagine: 28
Descrizione dettagliata
ABSTRACT
Con l’aumento dell’età della popolazione, anche negli Stati Uniti le cardiopatie valvolari stanno diventando più frequenti, e tra esse quelle più comuni interessano la valvola aortica e mitrale. Dal lento progredire della stenosi e dell’insufficienza possono emergere complicanze quali sincopi, scompenso cardiaco, dispnea e dolore toracico, persino pericolose per la vita nel caso di insufficienza valvolare acuta conseguente a eventi ischemici o traumatici. I pazienti con malattie valvolari possono manifestare shock cardiogeno, e il trattamento con farmaci vasoattivi dipenderà dall’avere riconosciuto l’eziologia valvolare. Il nostro articolo attua una revisione delle malattie valvolari aortiche e mitraliche in quanto possibili cause di accesso al PS, comprendendo i riscontri anamnestici, diagnostici e dell’esame fisico che potranno aiutare le scelte di trattamento.

Obiettivi formativi
• Quali sono i segni e sintomi delle emergenze valvolari?
• Come riconoscere le emergenze valvolari con l’esame fisico?
• Quali esami diagnostici occorrono per diagnosticare le emergenze valvolari?

Dopo la lettura del presente articolo, sarete in grado di:
1. Esporre le cause delle più comuni patologie delle valvole cardiache, tra cui la stenosi aortica, la stenosi mitralica, l’insufficienza aortica
e l’insufficienza mitralica.
2. Elencare gli esami diagnostici necessari secondo l’anamnesi e l’esame fisico.
3. Stabilire il trattamento per tali emergenze valvolari in base alla stadiazione e alle caratteristiche del paziente.

Presentazione dei casi
Caso 1
Una donna di 65 anni con pregressa malattia coronarica arriva al PS lamentando dolore toracico e sensazione di dispnea comparsa improvvisamente…
• La paziente era già venuta al PS la settimana prima con dolore toracico ed era stata dimessa dopo aver riscontrato che le troponine cardiache seriate e gli ECG ripetuti erano normali, l’Rx toracica non era rilevante. La paziente riferisce che da una settimana ha esaurito la scorta di aspirina e clopidogrel.
• Appena entri nella stanza noti che la signora ha un notevole lavoro respiratorio. I parametri vitali sono: FC 105 battiti/min, pressione 100/75 mm Hg, FR 28 atti/min, temperatura 37,4°C, saturazione O2 89% in aria ambiente.
• Dell’esame ti preoccupa questa insufficienza cardiaca di nuova insorgenza con congestione polmonare e distensione delle vene giugulari. Quando all’auscultazione rilevi un nuovo soffio cardiaco sospetti una valvulopatia di origine ischemica, e inizi a pensare al modo migliore di gestire questo caso…
Caso 2
Una donna di 85 anni viene portata dall’ambulanza dopo un evento sincopale…
• La paziente riferisce che stava leggendo un libro quando ha perso conoscenza e la famiglia ha chiamato i soccorsi.
• All’esame giace tranquilla sulla lettiga senza lamentare nulla. Parametri vitali: FC 75 battiti/min, pressione 155/85 mm Hg, FR 18 atti/min, temperatura 37,4°C, saturazione O2 96% in aria ambiente.
• Dall’esame fisico rilevi un forte soffio olosistolico nel secondo spazio intercostale destro.
• Ti domandi se la valvulopatia aortica sia stata la causa della sincope, e quali siano gli interventi terapeutici necessari subito…
Caso 3
Un giovane di 22 anni che lamenta dolore toracico arriva in ambulanza dopo un incidente stradale…
• Il paziente parla, ma sta evidentemente molto male.
• È diaforetico, con parametri vitali: FC 115 battiti/min, pressione 85/50 mm Hg, FR 18 atti/min, temperatura 37°C, saturazione O2 96% in aria ambiente.
• Lo porti rapidamente in rianimazione, dove eseguite una Rx che evidenzia l’allargamento del mediastino. All’auscultazione cardiaca senti un soffio diastolico.
• E adesso devi trovare la giusta correlazione tra il riscontro radiologico e quello dell’esame fisico…
Recensioni(0)

Recensioni

Nessuna recensione, al momento.

Stai recensendo “EMP 2022/11 Le emergenze nel DEA causate dalle valvole cardiache”


.png .jpg .gif
group_work Consenso ai cookie

Accedi

Megamenu

Confronta0Lista dei desideri0

Il tuo Carrello

Non ci sono prodotti nel carrello