Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Google + C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- News -
Cerca nelle News






Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter di aggiornamento scientifico

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione


Privacy Policy

‹‹ Le nostre News




Articolo del 18/03/2015

Categoria: Decidere in Medicina

Le nostre riviste Ipertensione arteriosa e JNC 8


a cura di


Pubblicato il 18/03/2015 da Redazione Cgems

“C’è una forte evidenza per supportare il trattamento delle persone con Ipertensione arteriosa di età uguale o superiore a 60 anni con un obiettivo terapeutico di PS inferiore a 150/90 mmHg. Per i soggetti ipertesi tra i 30 e i 59 anni l’obiettivo terapeutico è una PA diastolica inferiore a 90 mmHg. Non esiste sufficiente evidenza, infatti, per un obiettivo riferito alla PA sistolica nei soggetti con meno di 60 anni, né uno di pressione anche solo diastolica in quelli con meno di 30 anni.



In Panel che ha stilato queste Linee Guida, quindi, raccomanda un target di PA inferiore a 140/90 in questi gruppi, solo sulla base dell’opinione degli esperti. Lo stesso Target è raccomandato per gli adulti ipertesi con diabete o Insufficienza renale cronica non diabetica, allo stesso modo che per la popolazione generale ipertesa con età inferiore a 60 anni.
Esiste un moderato il peso dell’evidenza per supportare l’avvio della terapia farmacologica con ACE inibitori, Bloccanti dei recettori dell’angiotensina, calcioantagonisti, o diuretici tiazidici, nella popolazione caucasica affetta da ipertensione arteriosa, compresi i soggetti con diabete mellito.

Nella popolazione ipertesa di colore, invece, compresi i diabetici, la terapia iniziale raccomandata è quella con calcioantagonisti o diuretici tiazidici.

Moderato peso d’evidenza anche per iniziare o aggiungere una terapia antiipertensiva con un ACE inibitore o un antagonista dei recettori dell’angiotensina in soggetti con insufficienza renale cronica, con l’obiettivo di migliorare l’outcome renale.”

FONTE: Paul A. James; Suzanne Oparil; ET AL. 2014 Evidence-Based Guideline for the Management of High Blood Pressure in Adults
 Report From the Panel Members Appointed
 to the Eighth Joint National Committee (JNC 8). JAMA. 2014;311(5):507-520. doi:10.1001/jama.2013.284427


CGEMS consiglia ...


Copyright © 2017, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Privacy e Condizioni   -  Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin
Created by GIGA Studio