Carrello C.G. Edizioni Medico Scientifiche          Facebook C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Linkedin C.G. Edizioni Medico Scientifiche    Newsletter C.G. Edizioni Medico Scientifiche
C.G. EDIZIONI MEDICO SCIENTIFICHE    /    +39 011 37.57.38    /    cgems.clienti@cgems.it    /    accedi all'area
- News -
Cerca nelle News






Newsletter

Iscriviti alle nostre newsletter di aggiornamento scientifico.

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.


Privacy Policy

‹‹ Le nostre News




Articolo del 27/05/2019

Categoria: Giurisprudenza sanitaria

Diritto di scegliere come vivere le ultime fasi della propria vita


a cura di a cura di Sergio Fucci





La Corte di Cassazione, terza sezione civile, con la recente sentenza n. 10424/2019, depositata il giorno 16/04/2019, ha affermato che in presenza d colpevoli ritardi nella diagnosi di patologie ad esito infausto l’area dei danni risarcibili non si esaurisce nel pregiudizio recato all’integrità fisica (cioè al diritto alla salute per l’eventuale possibilità di una più prolungata e qualitativamente migliore esistenza prima dell’esito fatale), ma include anche la lesione del diritto del paziente di autodeterminarsi sulla tipologia di cure anche palliative da seguire, nonché di scegliere comunque come vivere le ultime fasi della propria vita nella cosciente e consapevole accettazione della sofferenza e del dolore fisico.

La Suprema Corte ha sottolineato che rilevano al riguardo anche gli interventi legislativi sull’accesso alle cure palliative di cui alla legge n. 38/2010 e la recente legge n. 219/2017 che ha dato valore alle disposizioni anticipate di trattamento sottolineando il diritto alla piena autodeterminazione della persona interessata di essere parte attiva e cosciente del proprio percorso di vita e di morte.

La Cassazione, quindi, ha annullato la sentenza d’appello che aveva negato agli eredi di una paziente deceduta perché affetta da sarcoma del tessuto muscolare liscio il diritto a qualsiasi tipo di risarcimento soffermandosi esclusivamente sulla insussistenza di una concreta lesione del suo diritto alla salute, senza tenere in debito conto la lesione del suo diritto di scegliere liberamente e consapevolmente come affrontare le ultime fasi della sua vita.







CGEMS consiglia ...


Copyright © 2021, C.G. Edizioni Medico Scientifiche S.r.l. con socio unico  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.iva 02571140017
Indirizzo: Via Brissogne, 11 - 10142 Torino  -  E-mail: cgems.clienti@cgems.it  -  Admin